venerdì 12 dicembre 2014

Allenamento mezzofondo giovanile: periodo introduttivo anni '80.



  Stavolta abbiamo nel menù il lavoro svolto da Francesco Panetta da ottobre a dicembre quando ancora era nella categoria juniores. Atleta classe 1963, una delle classi migliori che abbiamo mai avuto.
    Nei primi anni '80 gareggiava soprattutto sulle siepi, successivamente si specializzò anche nei 10.000m ottenendo splendidi risultati anche in questa distanza... e con riscontri cronometrici molto vicini ai primati mondiali dell'epoca.

   La tabella presenta delle differenze rispetto a quella di Cova di qualche post addietro: i giorni con elementi intensi sono tre, la forza viene curata con più attenzione (interessante che venga fatta nel pomeriggio dopo una seduta intensa mattutina, e senza trasformazione di Goldrake:)), le singole sedute sono leggermente più brevi.
   Ma giochiamo a "trova le differenze": c'è una differenza sostanziale col lavoro fatto svolgere oggi agli juniores, quale?

1)
matt: 40' a 3'50/4' + 10-15 allunghi di 100m
pom: 40' a 3'50/4' collinare
2)
matt: 15'risc + 30' medio a 3'20
pom: 15'risc + palestra
3)
1h15' a 3'50/4'
4)
matt: 40' a 3'50/4' + 10-15 allunghi di 100-150m
pom: 40' a 3'50/4' collinare
5)
matt: 15'risc + 30' medio a 3'20
pom: 15'risc + palestra
6)
1h15' a 3'50/4'
7)
15'risc + 12km medio collinare a 3'30

20 commenti:

  1. Non vedo però le "classiche" ripetute! "Solo" medi, lenti e collinari (e palestra).
    Presumo che arriveranno dopo.

    Interessante però vedere tre medi a settimana! E io che mi faccio paranoie per farne uno ogni tanto! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e presumi bene... da gennaio fuoco alle polveri!
      e il gioco delle differenze?

      Elimina
    2. Forse i tanti lenti in proporzione alla qualità?
      Oppure il fatto di fare palestra DOPO la corsa di qualità?
      Oppure l'inserimento dei "collinari"? :D

      Elimina
    3. Ah ok!! I volumi?? :D

      Elimina
    4. yes, volumi e numero sedute.

      Elimina
  2. Azz......da non crederci.....(ai nostri giorni)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assenza totale di lavoro frazionato, medio dopo collinare (Rondelli)
      Vabbè....trasformazione, con una tabella simile oggi qualcuno ci spenderebbe metà delle uscite..... :-)

      Elimina
  3. Bella tabella, equilibrata, strutturalmente simile a quella di Cova (le differenze credo dipendano soprattutto dalla diversa distanza preparata e dalla diversa età degli due atleti).
    Il gioco "trova le differenze" è riferito alla tabella del post sulla morte annunciata?
    Se si, è come confrontare l'alimentazione di una pantera con quella di una pecora...;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il gioco è riferito agli junior elite di oggi.

      Elimina
  4. ma per tre mesi andava avanti così con sta tabella?! non credo,...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. invece sì.
      oh, quelli di lydiard andavano avanti con la "costruzione" (più blanda di questa e senza palestra) per 6 mesi...

      Elimina
  5. ogni 2 gg seduta leggera e cmq si allenava tutti i gg (o meglio, 3 gg e 2).
    Cmq interessantissimo.. non vorrei calcolarmi il volume ma con i ragazzi di oggi a quanto stiamo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 30-40% in meno mediamente. manco fanno bigiornalieri... poi arriva l'unica che fa i volumi (del buono) e le pialla tutte, pure sugli 800 (e non è 800ista!).
      invece in USA e UK seguono schemi come questo di panetta...
      in africa poi 12 sedute settimanali già da allievi.

      Elimina
  6. They used to build the house from the bottom (aerobic foundation) to the top (speed)
    Why you guys now build the top (until the guy is 20-22 work on the speed or we will harm his physical development) and work on the foundation after his career has peaked is quite a mystery to me

    RispondiElimina
    Risposte
    1. yes ronnie... many italian coaches say to do the aerobic volumes "afterwards"... but I'm sitting on the riverside...

      Elimina
    2. They tired also building houses like this I heard. In Aquila
      Didn't work I heard

      Elimina
  7. Non saprei dire come si allenano in generale tutti gli junior elite in italia fondo e mezzofondo, ma nel caso della Del Buono (doppia figlia d'arte, allenata dai genitori) ho letto che l'impostazione e` stata bottom up (per dirla alla Ronnie), costruendo prima una grande base aerobica, con tanto volume e relativamente poca qualita` e "fatica"... La ragazza e` cresciuta atleticamente in modo progressivo negli anni, da piccolina faceva danza, giocava, ma respirava l'atletica in famiglia... niente infortuni, corsa naturale, passione per lo sport...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche la magnani si allena bene... vedremo negli anni lo sviluppo delle prestazioni loro e di quelle del "partito" opposto...

      Elimina