sabato 9 gennaio 2016

Allenamento velocisti... no, fondisti... no, uncinetto.

   

   Stavo per postare il secondo episodio della saga "scarti 5000-10000" (che rimando di qualche giorno) quando mi giunge una tragica notizia che non posso nascondere ai miei lettori. Tenetevi forte perchè ci vuole stomaco e fisico bestiale per reggere certe botte:

"Oggi chiacchierando con un atleta di XXXXX (ex allenatore della YYYYY) mi spiegava come allena i suoi 200-400 metristi, allenamenti tipo:

- 15x400, 20x250, di solito 5-6km di volume
- velocità: ripetute sui 60, mai meno
- quando doppiano la mattina fanno 10-15km a 4'/km"

   Io per scherzare dicevo spesso che "in Italia alleniamo i velocisti da mezzofondisti e i mezzofondisti da velocisti"... credevo di esagerare, di fare lo spiritoso, il provocatore... e invece la realtà supera la fantascienza.

   Sono costernato e affranto.

Condoglianze :)







19 commenti:

  1. Risposte
    1. Con questi alti personaggi.... Ma sei sicuro che non ti stava prendendo in giro?

      Elimina
    2. la trucida notizia mi fu riportata da un allenatore amico, è sicura 100%.

      Elimina
  2. la scuola di Cecconi ad esempio impone certi volumi e i 400isti migliori realizzavano volumi superbi sopra i 1100-1200m con prove sui 30-60m e anche di 3km con i lavori sui 300m.
    Per i lavori aerobici invece loro (non so adesso) facevano pure cross dopo la velocità e cmq la cosa non stupisce più di tanto.

    Ad ogni buon conto questo è pure il risultato di una federazione (settore velocità) allo stato dell'abbandono da 20 e più anni a questa parte.
    Vedere Nocera che dà lezioni di sprint fa rimpiangere Vittori (RIP)!
    Il video lo trovate su YT mentre il suo intervento è su questo articolo http://www.ilcoach.net/nocera-parla-di-velocita-al-convegno-lombardo/



    RispondiElimina
    Risposte
    1. una cosa è far fare volumi di 3km (lo fa pure hart, magari a chi già è veloce), altra cosa 6km o 15km di corsa continua (magari a chi veloce non è)

      Elimina
  3. Edoardo EastLondoner10 gennaio 2016 12:59

    Corsaro, prima di farmi cascare le... braccia, mi puoi contestualizzare un paio di punti?
    - stiamo parlando di allenatori ed atleti di medio/alto livello?
    - che tipo di 400-isti sono, veloci e potenti da 200-400, o leggeri e resistenti da 400-800?
    - scrivi "allenamento tipo": in che mese fanno questi volumi?

    Qui in Inghilterra vedo alcuni 400-isti, gente da finale ai trials GB: per capirci, non dei Michael Johnson, ma neanche dei pipponi. In genere si allenano quasi sempre insieme a 100-isti; andando a spanne, direi che più del 60% degli allenamenti è in comune. "We're all sprinters", dicono.

    Sempre a spanne, tu come vedi la divisione tra short e long sprinters? Premesso che i 400-isti che vedo sono tutti del tipo veloce e potente...


    Grazie,
    Edoardo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1) stiamo parlando di "alto livello" in italia.
      2) tipologia di atleti: 400-800isti no di certo, quindi 200-400isti, anche ostacolisti, anche ostacolisti "brevi".
      3) non so esaattamente a che mese si riferisce.

      tornerò molte volte sull'allenamento dei 400isti.
      per me un 400ista è un velocista. ce n'è una minoranza di tipo "leggero-resistente", tipo il tuo connazionale rooney, ma anche lui non va oltre la mezz'oretta di corsa (lenta, 1 volta a settimana e solo in inverno).

      Elimina
    2. Edoardo EastLondoner10 gennaio 2016 16:12

      Grazie per la risposta, molto esaustiva come sempre. Ho sperato fino all'ultimo che non avessi capito l'articolo...

      Rimango in attesa dei prossimi articoli sui 400-isti, non farci stare troppo sulle spine però!

      Elimina
    3. Edoardo EastLondoner10 gennaio 2016 16:12

      Grazie per la risposta, molto esaustiva come sempre. Ho sperato fino all'ultimo che non avessi capito l'articolo...

      Rimango in attesa dei prossimi articoli sui 400-isti, non farci stare troppo sulle spine però!

      Elimina
    4. facendo finta che sto programma è giusto...sto metodo allora cosa porterebbe per un 1500ista?che volumi assurdi farebbe?io nel mio piccolo quando facevo finta di fare pista il mio coach seguiva anche i 400isti..non fenomeni ma cmq erano 3/4 che correvano tra i 48,5 e i 51...ma non li ho mai visti allenarsi cosi tanto...solo in inverno ogni tanto facevano 5/6km ,facevano ripetute lunghe per modo di dire...non so max 3/4 400 con recuperi alti spesso distanze brevi 100/150.non capisco lutilita di 15*400 per un 400ista...perchè cmq pur assurdo che sia ..se li fanno fare avranno una spiegazione(ok sbagliata ma la giustificheranno)

      Elimina
    5. reggiti forte: ai 1500isti fanno fare... meno volume, ahahah!

      vabbè, non tutti, ad esempio rondelli e quelli delle FFGG fanno fare volumi da 5000isti pure agli 800isti.
      insomma... mai una volta che ci fosse equilibrio!

      Elimina
  4. il punto è che un 400ista è un centista sino a 16 anni, poi un 200ista e poi un 400ista tra i 19-20 anni.
    Certe annate tutte pseudo aerobiche e lattacide possono andare bene ma dopo un certo periodo insomma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il punto è che da noi, spesso, a 17 anni li allenano da 1500isti...

      Elimina
  5. Avevo un cane di allenatore 20-22 anni fa, un fascista vecchio stampo, che in inverno, a noi mezzofondisti, ci faceva allenare coi velocisti. Pensavo fosse una pazzia isolata di questo pazzo personaggio, invece, da quel che leggo qua dentro, ce ne sono altri pazzi come lui...

    RispondiElimina
  6. corsaro quando ti occuperai ancora dei tallonatori ti mandero qualcosa che penso possa interessarti. betty cjorben

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io mi occupo SEMPRE della questione... come il magma incandescente che cova sotto la crosta :)
      mandami una mail.

      Elimina
  7. ultimamente mi sono imbattuto in un allenamento bollato per velocisti/velocità così strutturato e realizzato:
    50 mt forti e 1000 mt per recuperare/resistere.

    Qualche gg dopo, mi ricapita la stessa seduta raccontata da un altro, gruppo a parte senza apparenti contatti tra loro; il campo però è sempre lo stesso.

    Mi chiedo, mi prendono per i fondelli o realmente queste sedute esistono e si fanno e magari servono pure?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spetta a loro spiegarcene la logica, poi faremo le nostre critiche distruttive :))

      Elimina