martedì 18 agosto 2015

Medagliere infortunati: uno solo al comando (noi).


   Siamo alla vigilia dei mondiali e ci presentiamo con una squadra fortemente ridimensionata da una quantità incredibile di infortuni... che sfiga... ma è una sfiga che già osservai in passato proprio nelle annate con mondiali o olimpiadi. Alcuni di questi infortuni poi si sono verificati proprio a ridosso della partenza per Pechino.

   Interi importanti settori completamente falcidiati: salti in estensione maschili (che qualche medaglia avevano prodotto negli ultimi anni), mezzofondo femminile, ostacoli sia maschile che femminile.

   Quanti atleti di interesse internazionale abbiamo? Una cinquantina? Venti su cinquanta gravemente infortunati. Non considero "infortunio" la contratturina che ti ferma una settimana, ma anche così, aggiungendo una decina di atleti che in stagione hanno subito infortuni ma hanno recuperato in tempo, raggiungiamo la ragguardevole percentuale del 60% di infortunati nell'anno in corso (anno che ancora non è finito!). L'infortunio fa parte del gioco ma mi sembrano percentuali veramente esagerate e che non hanno riscontro all'estero.

   Ragazzi, se un ipotetico allenatore d'elite ha mettiamo 10 atleti e 6 di questi gli si infortunano (nonostante le strutture mediche a disposizione e nonostante gli atleti siano professionisti, qua non parliamo di amatori tapascioni) è meglio che vada a Lourdes in ginocchio sui sassolini (spigolosi!)... o che cambi mestiere. Lui e/o la "struttura" che ha intorno.

   Fatto salvo qualcuno che è infortunato da anni, perchè cotanta recrudescenza di infortuni nell'anno dei mondiali?

- perchè siccome ci sono i mondiali "mi alleno di più"? Sarebbe una grandissima stronzata in termini di programmazione.

- oppure perchè qualcuno "non vuole" andare ai mondiali e si "inventa" un infortunio? Ma perchè dovrebbe fare una cosa del genere?

   Materiale per i "complottisti"...



31 commenti:

  1. No, dai. "inventarsi" (o andare appositamente a cercare) l'infortunio per evitare una competizione mi sembra una cosa veramente disonorevole.

    RispondiElimina
  2. Edoardo EastLondoner8318 agosto 2015 12:08

    La sparo; e se durante gli anni dei campionati i nostri atleti non reggessero una stagione troppo lunga, che parte da inizio Maggio e arriva a fine Agosto? Troppe gare e troppi micro-cicli di preparazione?

    Ad esempio, Justin Gatlin mi sembra che non faccia una gara da inizio luglio, I nostri sono stati fino all'altro ieri alla ricerca del minimo, dopo aver cominciato la stagione prima di tutti.

    Sul fatto che si allenino di più durante gli anni dei campionati non so, ma mi potrai confermare che alcuni tecnici italiani si "bullano" che I loro atleti si allenino di più di tutti al mondo. Ricordo che il "gran maestro" raccontava di aver fatto vedere una tabella di allenamento del suo pupillo all'allenatore di Calvin Smith, che disse: "pero', e' stato un mese impegnativo"...solo che quella era una tabella settimanale! Ora, secondo me il gran maestro l'ha sparata grossa, o forse un po’ di sarcasmo e’ stato perso nella traduzione (e ritorniamo al discorso sui tecnici italiani che non parlano inglese), o forse non mi ricordo bene l'aneddoto, ma un fondo di verità sui carichi diversi potrebbe esserci?

    (disclaimer solito per i miei commenti: io la sparo li’ da appassionato di atletica e praticante amatoriale scarso, mica sono un tecnico. Ci tengo a sapere dove sbaglio, così magari comincio a capirci qualcosa)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bellissimo aneddoto!!!
      fai bene a "spararla lì"... si fanno ipotesi, si ragiona, si stimola ricerca e dibattito, a volte si azzecca e a volte no... e così che la conoscenza va avanti! io li trovo utilissimi i tuoi "spari" :)

      Elimina
  3. Siccome sono infortunato anch'io, tutto questo mi consola

    PS meglio arrivare primi tra ultimi o ultimi tra i primi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma gli ultimi non dovevano diventare i primi???

      Elimina
  4. I tecnici non hanno una preparazione ad hoc, studiano poco, sono saccenti e si gongolano su qualche sparuto risultato....poi dietro non c'è una struttura all'avanguardia, che nolente o dolente negli anni 80 era in funzione è abbastanza ON (come si evidenzia nel libro di Donati, anche se lui vuole dire altro). ditemi quali dottori ci sono di buona caratura negli staff...ma soprattutto chi studia cosa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Edoardo EastLondoner8318 agosto 2015 17:35

      Nrzioleo, se hai ragione tu a quanto pare per i medici puntiamo sulla quantita' piu' che sulla qualita'!!! hahahah ....che tristezza...

      http://www.atleticalive.it/19473/graffiante-ironia-del-corriere-sui-numeri-della-delegazione-azzurra-a-pechino/

      Elimina
    2. se almeno (certi tecnici) avessero il buon gusto di tacere sarebbe già molto... tempo fa su FB un tecnicone di un saltatorone disse peste e corna del sottoscritto ("ah, allena master? allora si spiega tutto")... ma io credo sarebbe più furbo se si occupasse delle plurime rotture del tendine del suo atleta.

      Elimina
    3. ma su FB sotto quale falso nome ti trovo? :-D

      Elimina
  5. Corsaro

    Here is what happened to Kyrie Irving during 2015 NBA playoff. He is the 2nd best player on a team which was favorite to win NBA title this year

    Note to readers: NBA playoff are 4 rounds, best of 7 games. Games are played every 2-3 days
    So we are talking about a timeframe of almost 2 months and between Game 1 of Round 1 and Game 3 - 4 of Finals (Round 4) . It is basketball but, still, listen to the story

    He suffered a minor right foot strain in the second game of Round 3. He decided to keep playing instead that sitting out for one or two games

    He developed a knee tendinitis that limited him during Round 2, likely because of unbalances (playing on an injured foot).

    Aggravated the injury in Game 1 of Round 3 (semifinals) and had to sit for Game 2 and Game 3
    Played Game 4 of semifinals (after, say, a week rest) and then was able to get an 8 days off (timeframe from last game his team played and start of the Finals)

    In Game 1 of the finals he looked fantastic, but his team played him OVER 40 MINUTES (NBA game is 48 mins). In overtime his kneecap fractured

    Season over. His team lost the finals. He will be now out for 4-5 months at best. Kneecap fracture is not career threatening but can limit you in the long terms. And tendinitis, as you know, once developed, tends to come back

    Maybe this is similar to the approach coaches have with athletes of your National Team.

    Minor injury SHOULD BE TREATED AS INJURY when you are far away from your main competition. You can decide to run through pain if you are 2 weeks away from Olympics.

    BUT IF YOU ARE 3 MONTHS AWAY....TAKE A BREAK AND HAVE THE INJURY HEAL PROPERLY. Missing 2 weeks is not the end of the world!

    Makes sense?

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. la lista non è completa ovviamente
    ci sarebbe taaanti altri nomi da metterci dentro
    e poi 2 cose schembri e tumi non sono rotti ma solo inguaiati oer cosi dire
    e poi lasciamo in pace vizzo il capitano ha pure 42 anni eh
    viva il capitano e abbasso li giovinastri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. capitano giustificato, ha già dato pure troppo.
      spiegaci "inguaiati"...

      Elimina
    2. sono fuori forma ma volendo potrebbero gareggiare
      e il caso di tumi marani schembri e borsi che ha ripreso da poco e ha corso vicino ai 14"

      Elimina
    3. Edoardo EastLondoner8322 agosto 2015 19:03

      Tumi e Marani fuori forma, Riparelli 3 decimi sopra al personale di un paio di mesi fa; qualcuno sa cosa succede alla velocita' italiana? Come mai questo calo prima dei mondiali?

      Mi dicono dall'Italia che il problema di Jacques sia stato correre troppo a luglio per fare il minimo sulla staffetta (non posso confermare, qui alla BBC parlano solo degli inglesi). Ora, se cosi' fosse, capisco che abbiamo piu' chance sulla 4x100 che sui 100, e quindi facciamo bene a puntare sulla staffetta; ma a cosa serve forzare un minimo che, anche se fosse arrivato, avrebbe portato ai mondiali 4 atleti "lessi"? ("lessi" come stato di forma, non come qualita': seconde me abbiamo un'ottima squadra)

      Elimina
    4. torna a casa lessi :)
      la staffetta m'è sembrata improvvisata, non sapevano che pesci prendere, hanno cambiato 8 formazioni...
      riparelli stanco? e gli altri, tutti eliminati al 1° turno in questa prima giornata, alcuni alla peggior prestazione della stagione?

      Elimina
    5. Infatti notare quanti PB e SB hanno fatto registrare gli altri....anche in batterie.

      Elimina
    6. sui pb/sb come sempre sto raccogliendo i dati.

      Elimina
    7. Alcuni italiani vanno pesantemente insultati :)
      Lingua rosa la mantia non tanto riparelli (valeva 10.30 ha fatto un exploit a 10.11 ed è tornato a esprimersi sopra i 10.30 ai mondiali)
      Pedroso abbastanza idiota
      Pertile davanti a desisa e a mark korir chi lo avrebbe ppronosticato? E meucci fianco a fianco in volata con desisa sempre?

      Elimina
    8. meucci nella norma (qualcuno lo dava addirittura possibile medagliato...). pertile finora unica sorpresa positiva.
      da frustare tutti gli altri.
      riparelli aveva fatto peggio solo a feltre il 20/6 con 10.44... effettivamente quel 10.11 fu un fulmine a ciel sereno.

      cavolo, speravo in un italiano in finale nei 100F... ivet lalova-COLLIO... invece niente :)

      Elimina
    9. Edoardo EastLondoner8324 agosto 2015 17:10

      Signori, ritiro tutto, è colpa della cucina! Questa è proprio ridicola!! Fosse vera, avremmo una federazione degna dell'Armata Brancaleone; se non lo fosse, sarebbe la seconda peggior scusa nella storia dell'atletica mondiale! (Al primo posto sempre il doping di Dennis Mitchell)

      http://www.atleticalive.it/19660/libania-grenot-spara-sul-training-camp-di-dalian-pista-dura-e-cattiva-alimentazione/

      Elimina
    10. quando fece il mondiale al messico 79, mennea mangiò per settimane spaghetti, pelati e parmigiano portati dall'italia...

      Elimina
    11. Parole di pizzolato
      Bordin a un mondiale mi sembra quello dell'1987 entrò in un negozio e si compro una pentola a pressione per farsi le patate lesse
      Pizzolato si portò il parmigiano

      Elimina
    12. io quando vengo in brasile mi porto formaggio, noci e sott'oli... mica perchè non si trovano, perchè qua so' troppo cari!
      e liquirizie... che qua non esistono ma io ne vado matto :)

      Elimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. Forse hanno sbagliato i tempi dell'integrazione e non hanno fatto in tempo a ripulirsi.
    Gente professionista dovrebbe saper gestire queste cose efficacemente.
    Mi sa che siamo indietro anche su questo aspetto....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "tu lo dici" affermava un tale... :)

      Elimina